Sabato, 15 dicembre 2018 - ORE:22:14
Privacy Policy
Altri Sport

Playoffs NBA 2012: è finita anche la seconda settimana dei playoffs, decise sette squadre su otto

Playoffs NBA 2012

Tieniti aggiornato sui Playoffs NBA 2012

Dopo 43 partite giocate in appena quindici giorni, sono rimaste solo sette delle sedici squadre che, durante la regular season, avevano conquistato un posto nei playoffs NBA 2012. Analizziamo, brevemente, le serie delle sette compagini che sono riuscite ad ottenere il diritto di disputare le semifinali di conference.

Loading...

Eastern Conference

Chicago Bulls-Philadelphia 76ers: 2-4
Dopo gara-1, nettamente dominata da Chicago, nessuno avrebbe mai potuto pensare che i Philadelphia 76ers sarebbero riusciti ad accedere alle semifinali di Conference.

Invece gli infortuni di Derrick Rose e di Joakim Noah, rispettivamente, in gara-1 e in gara-3, hanno privato i Bulls dei loro migliori giocatori; approfittando di questo vantaggio, la franchigia della Pennsylvania è riuscita, non senza fatica, a vincere 4 partite e ad arrivare in semifinale dove affronterà i Boston Celtics.

Decisivo per il conseguimento del risultato, è stato Andre Iguodala, giocatore fondamentale, non solo nella metà campo difensiva dei 76ers, ma anche in quella offensiva.

Miami Heat-New York Knicks: 4-1
Nessuna sorpresa in questo confronto: i Miami Heat, vincendo la serie 4 a 1, eliminano i New York Knicks dai playoffs e si aggiudicano la seconda semifinale di conference consecutiva.
Per la squadra della “Grande Mela” non è stato sufficiente Carmelo Anthony che, con i suoi 27,8 punti di media, non è stato capace di evitare la precoce eliminazione.

Il risultato, comunque, era abbastanza scontato: le due squadre hanno un gioco simile, basato sugli isolamenti e sul talento dei singoli. La differenza consiste nella possibilità di Miami di poter contare su un roster migliore e sulla presenza di LeBron James, determinato a vincere il suo primo titolo NBA, chiave di volta per l’accesso all’esclusivo olimpo dei migliori giocatori di tutti i tempi.

Indiana Pacers-Orlando Magic: 4-1
Gli Indiana Pacers tornano alle semifinali di conference dopo 7 lunghissimi anni: l’ultima apparizione risale al 2005 e gli avversari erano i Boston Celtics.

Gli Orlando Magic, nonostante l’assenza di Dwight Howard, sono riusciti a vincere la prima partita della serie ma hanno perso le successive quattro; da segnalare, comunque, le buonissime prestazioni della squadra della Florida, anche se alla fine è stata eliminata.

Con questa vittoria, il General Manager Larry Bird ha dimostrato di aver creato una squadra solida e piena di talento, che può essere una gradita sorpresa in questa competizione

Boston Celtics-Atlanta Hawks: 4-2
I sempreverdi (e non solo per il colore della divisa!) Boston Celtics, battendo gli Atlanta Hawks in una combattutissima serie durata ben sei partite, approdano alle semifinali di conference per l’ennesima volta.

L’apporto di Kevin Garnett, soprattutto in gara-6, è stato fondamentale: il cestista trentaseienne è riuscito, nel suo nuovo ruolo di centro, a mantenere una media di 18,7 punti e 9 rimbalzi in difesa.
Da segnalare anche le prestazioni di Rajon Rondo, sempre più leader della squadra del Massachussetts, e di Paul Pierce che, nonostante le condizioni fisiche precarie, è risultato il miglior marcatore dei Celtics con 21,2 punti di media a partita.

Western Conference

San Antonio Spurs-Utah Jazz: 4-0
Le ha provate tutte Coach Corbin per riuscire a vincere almeno una partita contro i San Antonio Spurs. Purtroppo per lui, quest’anno i Texani sono davvero in forma e riescono a battere gli Utah Jazz per quattro a zero.

Per gli Spurs non c’è nessun giocatore che è riuscito ad emergere sugli altri: a turno Manu Ginobili e Tony Parker hanno permesso ai giovani della squadra (Blair e Leonard) di esprimere il loro massimo potenziale e, nei momenti difficili, hanno spento ogni speranza di rimonta dei Jazz durante tutte e quattro le partite.

Oklahoma City Thunders-Dallas Mavericks: 4-0
L’orgoglio e la determinazione di Dirk Nowitzki e compagni non sono bastati a ribaltare la serie contro gli Oklahoma City Thunders. Dopo aver perso gara-3 in casa, Wunder Dirk aveva promesso che avrebbe fatto di tutto per riaprire la serie; sfortunatamente, Oklahoma City è una squadra troppo superiore alla squadra Texana che non riesce a vincere gara-4 ed esce quindi prematuramente dai playoffs.

Per i Thunders sono stati decisivi, nella serie, Russell Westbrook, Kevin Durant e James Harden (NBA Sixth Man of the Year 2012) che, a turno, hanno preso per mano la squadra e l’hanno condotta alla vittoria.

Los Angeles Lakers-Denver Nuggets: 3-4
Forse il più grande upset di questi playoffs: I Denver Nuggets, dopo essere in svantaggio per 3 a 1, sono riusciti a rimontare e poi a vincere la serie contro i Los Angeles Lakers.
Ai Lakers non sono stati sufficienti le sue superstar (Kobe Bryant, Pau Gasol e Andrew Bynum) e il rientro dalla squalifica di Metta World Peace, ex-Ron Artest: i Denver Nuggets sono riusciti a vincere le ultime 3 partite e sono riusciti ad arrivare ad una inaspettata semifinale di Conference in cui sfideranno i favoriti Oklahoma City Thunders.

Il successo di Denver è, inoltre, un motivo di orgoglio per noi Italiani per la presenza in campo di Danilo Gallinari, trascinatore dei Nuggets nelle prime sei partite della serie ma un po’ in ombra nell’ultima per l’ottima difesa di Metta World Peace.

Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 5 minutes, 48 seconds
Scrivi la tua opinione

Redazione | Contatti | Support Store

Studionews24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lucca n. 1/2014 del 14/02/2014.

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.