Domenica, 28 maggio 2017 - ORE:06:38
Altri Sport

La top ten degli sport più costosi al mondo

sport più costosi del mondo

Le 10 attività sportive più costose del mondo

Possedere un notevole capitale finanziario diventa un aspetto fondamentale se si decide di praticare attività che per alcuni aspetti sembrano create ad hoc per una cerchia ristretta di individui, in quanto appaiono come versioni estremizzate di sport già esistenti. Procedendo in ordine decrescente dal decimo posto vi racconteremo quali sono le attività e le competizioni più costose al mondo!

10. Equitazione
L’Equitazione è un’attività che da sempre affascina soprattutto i bambini, ma spesso corre il rischio di diventare uno sport concesso a pochi privilegiati. Dopo l’acquisto di un cavallo, che può costare da alcune centinaia a migliaia di euro, le spese si moltiplicano a causa del mantenimento dell’animale. A questo si aggiungono anche i costi dovuti al trasporto, allo stallo e alle varie iscrizioni in occasione di tornei. Per i cavalli e i rispettivi fantini che partecipano a gare di livello internazionale, la spesa totale si aggira intorno a 200.000 euro all’anno.

9. Polo
Anche il Polo richiede l’acquisto di un cavallo di alto livello e spese di viaggio esorbitanti. Basti pensare al fatto che la maggior parte dei giocatori di Polo ha bisogno di circa quattro cavalli per sostituire quelli stanchi durante il gioco. Inoltre, gli animali vanno fatti esercitare regolarmente e questo richiede l’aiuto di almeno due palafrenieri. I tornei di Polo possono costare tra i 3.500 e 150.000 euro e la spesa per divenire sponsor di una squadra può arrivare fino a 1.000.000 di euro!

8. Formula 1
La Formula 1 rappresenta l’apice delle corse automobilistiche e per raggiungere questo livello in genere si inizia con le corse di go-kart in età giovanile. I costi aumentano man mano che il livello cresce e gli sponsor divengono essenziali poiché far parte di una competizione di Formula 1 può arrivare a costare 190.000 euro. A questa cifra si aggiungono i costi relativi alla manutenzione del veicolo, nonché le assicurazioni per i piloti che possono rischiare la vita in rocamboleschi incidenti.

7. Vela
Non stupisce la presenza di questo sport in classifica visto che l’acquisto di una barca e l’assortimento delle attrezzature legate ad essa richiede a prescindere un grande dispendio di denaro. Un’imbarcazione può costare fino a 100 milioni. Questo sport inoltre viene praticato per alcuni mesi nel corso dell’anno quindi le spese per l’acquisto e le attrezzature si sommano a quelle per il mantenimento e la conservazione nei periodi di non utilizzo della barca.

6. Pentathlon
Pensate all’attrezzatura necessaria per un’attività sportiva e moltiplicatela per cinque! Il pentathlon è un’attività multidisciplinare che coinvolge sport molto diversi tra loro: tiro a segno, nuoto, scherma, equitazione e corsa. Prima del notevole sforzo fisico per affrontare tutte queste differenti competizioni è necessario pensare alle attrezzature coinvolte, che ovviamente devono essere di ottimo livello.

5. Wingsuiting
Disciplina che deriva dal paracadutismo infatti le attrezzature sono le stesse. La differenza sta nell’utilizzo di una tuta alare le cui forme si rifanno a quelle dello scoiattolo volante. Questa particolare tuta non è il componente più costoso di questo sport (in media cosa circa 2.500 euro), poiché le spese aumentano a seguito della preparazione al lancio: occorre seguire corsi e lezioni di paracadutismo, affittare un aereo, pagare un pilota e infine avere un’assicurazione specifica. Lanciarsi con la tuta alare solo per svago può costare fino a 30.000 euro all’anno, senza includere i costi assicurativi.

4. Bob
Il Bob è simile alla Formula 1 in quanto richiede sponsorizzazioni per coloro che decidono di partecipare a competizioni di alto livello. Il Bob stesso costa circa 25.000 euro e le piste in cui allenarsi non sono poi così numerose. Se pensate di risolvere il problema costruendone una sappiate che si può arrivare a spendere milioni di euro. Inoltre si aggiunge il fatto che questo è uno sport di squadra, ed il numero di atleti varia da due a quattro con conseguente aumento dei costi!

3. Corsa con le mongolfiere
Sul gradino più basso del podio troviamo questa insolita competizione. Se un semplice giro di un’ora su una mongolfiera può arrivare a costare 300 euro, è facile immaginare quanto possa essere ingente la spesa per acquistarne una. La cifra si aggira sui 20.000 euro ai quali vanno aggiunti i relativi costi per la messa in sicurezza, le ispezioni periodiche (a cadenza annuale o ogni cento ore di volo) oltre a quelli riguardanti la licenza di pilota. La spesa totale deve tener conto anche dei costi per il combustibile, l’equipaggio, i dispositivi di navigazione e le spese di stoccaggio senza tralasciare il fatto che dopo 300-500 ore di volo c’è la possibilità di dover acquistare una nuova mongolfiera.

2. Salto con gli sci
Conquista la medaglia d’argento una disciplina all’apparenza dai costi non molto elevati: il salto con gli sci. Analizzando le attrezzature necessarie, che devono rispettare parametri aereodinamici ben precisi, notiamo come il sacrificio economico per partecipare ad una competizione giustifichi questo secondo posto. La cifra media annua si aggira intorno ai 100.000 euro e comprende i 2.500 euro di media per l’acquisto degli sci, la necessità di essere seguiti da un allenatore specifico e le varie iscrizioni per gare di livello agonistico. Ciò che rende questo sport accessibile a pochi sono le salatissime polizze assicurative, poiché i rischi che gli atleti corrono nel lanciarsi dai trampolini sono veramente alti.

1.Whitianga Festival of Speed
Raggiunge la vetta di questa classifica il Festival della velocità di Whitianga, località della nuova Zelanda dove ogni anno si svolge l’evento sportivo più costoso del mondo. Questa manifestazione prevede corse in elicottero, corse con potenti motoscafi, gare a bordo di fuoristrada e tutto ciò che ha a che fare con motori ed alta velocità. È facile intuire perché questo festival conquisti il primato in quanto possedere anche solo una parte dei veicoli coinvolti in una delle competizioni comporta un esborso di parecchi milioni di euro.

Se avete la fortuna di possedere un capitale economico e non sapete come investirlo questi sport potrebbero fare al caso vostro!

Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 6 minutes, 0 seconds
Scrivi la tua opinione